Serie D, Girone E caccia alla Pianese

Caccia alla Pianese. E’ il leit motiv di questa domenica a quattro giri dal termine. La squadra di Masi nel precedente giro ha allungato dando secondi (pardon punti, cinque per l’esattezza) alle rivali, e oggi vuole proseguire nella corsa al suo sogno di portare i colori bianconeri dell’Amiata per la prima volta nei professionisti. Si troverà di fronte un avversario costruito per le alte sfere, come il Montevarchi, che in questa stagione ha corso a corrente alternata passando da risultati che sembravano farle a spiccare il volo, a cadute pesanti come quella di domenica scorsa in casa con il Real Forte Querceta. Per Benedetti e compagni non sarà un appuntamento facile, cosa che si augurano anche le inseguitrici. Inseguitrici che hanno anche loro dei grattacapi come il Ponsacco che sale a Prato senza Caciagli e Lici e sa che non ha altra via che vincere per restare in corsa. Lo deve fare sul campo di una formazione che, partita male, Alessio  De Petrillo piano piano l’ha saputa rimettere in carreggiata  tanto da  portarla alle soglie dei playoff. La squadra di Colombini dovrà esprimersi al meglio, esprimere la potenza e la qualità del suo alto quoziente tecnico. Grattacapi anche per il San Donato che  attende il Gavorrano, che seppur sconfitto dalla Pianese, ha disputato un super girone di ritorno .L’undici di Malotti dovrà finalizzare al meglio la gran mole di gioco che esprime. Avversario scorbutico anche per il Seravezza che viaggia verso Bastia. Gli umbri sono a caccia di punti tranquillità per non cadere nei playout. La Vangioni-band nelle ultime tre trasferte ha steccato per cui deve scendere in campo con lo spirito di chi vuole invertire il trend anche per conservare, e avanzare, la prestigiosa posizione di classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *